PARMA INTERNATIONAL AIRPORT english
Informazioni generiche

TICKET OFFICE
L'Aeroporto Internazionale di Parma è fornito di un proprio ufficio di biglietteria dal quale è possibile acquistare direttamente i biglietti aerei, anche per voli non partenti dall'aeroporto stesso.
Orari di apertura: Lunedì – Domenica 8.00 – 20.00
Telefono: +39 0521 951501

CHECK IN
Procedure per i passeggeri in partenza:
Prima di partire è necessario procedere all'accettazione al banco check-in della compagnia che opererà il volo scelto. I banchi check-in sono situati nell'aerea partenze nella parte destra del terminal.
All'accettazione vi verranno richiesti il vostro biglietto (cartaceo, elettronico o prenotazione) e i vostri documenti di identità (passaporto per gli internazionali).
Il bagaglio che intendiate imbarcare, verrà pesato e conformemente alle procedure, etichettato ed imbarcato. Una volta imbarcato il bagaglio vi verrà fornita una carta di imbarco con la quale potrete procedere ai controlli di sicurezza.
NB: Esistono sostanze ed oggetti che non è possibile portare nel proprio bagaglio a mano, per tale limitazione vedere le Norme di Sicurezza.
BAGAGLIO IN ECCESSO
Ogni compagnia aerea ha una propria regolamentazione sulla franchigia di bagaglio permessa all'imbarco e sulle relative penali.
Le informazioni riguardanti queste limitazioni vi saranno fornite al momento della prenotazione.
Il bagaglio conforme alle direttive verrà imbarcato regolarmente. In caso di bagaglio eccedente vi verrà computata una penale (i cui valori sono dipendenti dalla compagnia scelta) che dovrà essere versata in loco e potrà essere pagata sia in contanti (valuta locale) che con carta di credito.
Per ulteriori informazioni rivolgersi alla compagnia aerea prescelta per il proprio viaggio.

OGGETTI VIETATI
Il nuovo Regolamento CE 185/2010, nello stabilire e modificare alcune misure di applicazione sulla sicurezza dell'aviazione, definisce con chiarezza gli articoli che i passeggeri non sono autorizzati a portare nelle aree sterili e nella cabina di un aeromobile e quelli che non possono inserire nel bagaglio registrato (Appendice 4C e Appendice 5B).
# Articoli proibiti nel bagaglio a mano
# Articoli proibiti nel bagaglio destinato alla stiva

NORME DI SICUREZZA
Dal 6 novembre 2006 sono entrate in vigore nuove norme di sicurezza riguardanti il trasporto di sostanze liquide nel bagaglio a mano. Queste norme si applicano a tutti i passeggeri in partenza o in transito dagli aeroporti all'interno dei 27 paesi dell'Unione Europea, oltre che per gli aeroporti in Islanda, Norvegia e Svizzera.
Le nuove regole riguardanti le limitazioni sul trasporto di liquidi riguardano anche: acqua e altre bevande, gel, paste semiliquide, lozioni e fiale per l'aerosol. Generi per l'igiene personale come dentifricio, schiuma da barba, gel per capelli, lucidalabbra e creme rientrano anch'esse nelle limitazioni.
Queste sono le norme di sicurezza riguardo il trasporto di liquidi:
1 è possibile trasportare a bordo del velivolo liquidi o gel sono se in contenitori che non eccedano la quantità di 100ml.
2 Tali contenitori dovranno essere trasportati in una busta di plastica trasparente sigillata.
3 C'è un limite al numero di buste di plastica che è consentito trasportare per persona.
4 Il volume complessivo della busta trasparente non deve superare 1l.
5 Le buste di plastica devono essere ispezionabili e richiudibili. Tali buste, possono essere richieste al momento del chek-in o in biglietteria.
Sempre consentiti:
a. Cibo per neonati in quantità sufficiente per la durata del volo
b. Medicinali necessari durante l'intera durata del viaggio
Medicinali
Medicinali in forma liquida che il passeggero necessiti durante il suo viaggio (volo e permanenza) sono permessi nel bagaglio a mano anche in quantità superiori ai 100ml.
È possibile che durante i controlli di sicurezza, l'ufficiale preposto vi richieda la documentazione attestante l'effettiva necessità di tali medicinali. Oltre ai medicinali, i liquidi refrigeranti necessari per il trasporto e la conservazione dei medicinali stessi, sono permessi.
Alimentazioni specifiche
Prodotti liquidi per diete specifiche (per esempio intolleranze al lattosio o al glutine) necessari al passeggero per tutta il viaggio (volo e permanenza) sono permessi nel bagaglio a mano in quantità superiori ai 100ml.
Cibi per neonati
Cibi fluidi per neonati in quantità maggiori di 100 ml sono permessi in presenza di un neonato come passeggero.
Il trasporto di termos con acqua calda per la diluizione degli alimenti non è permessa nel bagaglio a mano. Per favore informarsi con la compagnia operante il volo prescelto per la possibilità di ottenere acqua calda una volta a bordo.
Acquisti in Aeroporto o a bordo

E' concesso ai passeggeri l'acquisto di prodotti all'interno del terminal, dopo aver passato i controlli di sicurezza. Liquidi e gel eventualmente acquistato verranno riposti in buste di plastica trasparenti e sigillate. Il sigillo ha validità di 1 giorno. In caso di voli in coincidenza siete pregati di non rompere il sigillo fino al vostro arrivo a destinazione.
Tenete i liquidi separati dal resto del bagaglio
Durante i controlli di sicurezza vi è richiesto riporre le buste trasparenti per il trasporto dei liquidi in un cestello separato durante il passaggio sotto le macchine a raggi X. I contenitori dovranno essere correttamente disposti all'interno della busta correttamente sigillata.
Giacconi, soprabiti apparecchi elettrici quali i computer portatili, dovranno essere consegnati ai controlli di sicurezza separatamente.

CONTROLLI DI SICUREZZA
Dopo aver compiuto le operazioni di check-in, il passeggero dovrà recarsi, con il proprio bagaglio a mano, verso i controlli di sicurezza.
Al passeggero sarà richiesto di riporre il proprio bagaglio a mano sul nastro trasportatore della macchina a raggi X.
Le macchine radiogene non causeranno nessun tipo di danno né a pellicole fotosensibili, né a dischetti magnetici a personal computer o altro.
Dovrete riporre telefoni cellulari, palmari, chiavi e monete in un apposito cesto prima di passare attraverso il metal detector.
Nel caso scattasse l'allarme del metal detector al vostro passaggio, sarete perquisiti da uno degli addetti alla sicurezza.
Dovrete in ogni caso seguire le indicazioni e le disposizioni degli addetti alla sicurezza.

DOGANA
Norme di esportazione
Per l'esportazione di beni commerciali dovrete sempre rivolgervi all'ufficio doganale di competenza. Questo riguarda anche per trasporti particolari per esempio di animali o piante rare che non rientrano nelle liste di beni esportabili, così come prodotti contraffatti, preziosi e manufatti antichi, farmaci e medicinali, armi e munizioni.
Per ulteriori informazioni è possibile scaricare la "Carta della Dogana".
# Scarica la "Carta della Dogana"
» Web site "Agenzia delle Dogane"
Trasporto di animali
Esistono regolamentazioni molto severe per quel che riguarda il trasporto di animali. Vi consigliamo di contattare il locale servizio veterinario per richiedere le informazioni specifiche riguardo il trasporto di animali.

OGGETTI SMARRITI
Bagaglio smarrito
Nella spiacevole circostanza del mancato arrivo del vostro bagaglio, rivolgersi al personale di biglietteria che vi assisterà nelle corrette procedure.
Oggetti smarriti in aeroporto
Nel caso doveste smarrire oggetti di vostra proprietà all'Aeroporto di Parma, potrete innanzitutto rivolgervi alla biglietteria per l'assistenza. Nel caso l'oggetto smarrito dovesse essere ritrovato verrà immediatamente consegnato all'autorità di Polizia presente.
Potrete richiedere informazioni a riguardo telefonando allo +39 0521 951501.
Ritiro
In caso di ritrovamento, il proprietario dovrà recarsi all'ufficio di Polizia dell'Aeroporto e ritirarlo personalmente.

PROCEDURA DOCUMENTI MINORI
Oggetto: controlli documentali dei minori
Si riportano di seguito i documenti che devono accompagnare i minori al fine di poterli autorizzare all'imbarco come da disposizione della Circolare n.7 del 15 marzo del Ministero degli Affari Esteri. Le disposizioni sono in vigore dal 26 giugno 2012.
1. Minore di anni 14, volo nazionale
Il minore deve presentare un documento di identità individuale in corso di validità. Non è pertanto considerato tale il passaporto del genitore che rechi l'iscrizione del minore.
Solo qualora sul passaporto del genitore sia riportata anche la fotografia del minore, e la stessa consenta l'identificazione, si può in via eccezionale consentire l'imbarco a condizione che il genitore firmi un'autocertificazione con cui si impegna a farsi rilasciare un valido documento di identità individuale del minore prima di effettuare il viaggio aereo di ritorno (all. 1).
È invece un valido documento di identità il certificato di nascita, corredato da fotografia del minore.
Il minore deve essere accompagnato da uno dei genitori o da persona maggiorenne delegata dal genitore (è sufficiente una dichiarazione su carta libera accompagnata dal documento di identità del genitore firmatario, si veda all. 2).
Allo scopo di identificare il genitore, qualora le generalità dello stesso non siano indicate sul documento di identità del minore, ci si deve avvalere di un estratto di nascita, oppure di uno stato di famiglia (anche in autocertificazione, all. 3), o di passaporto del genitore recante l'iscrizione del minore, anche se privo di fotografia. Si faccia attenzione al fatto che il passaporto del genitore recante l'iscrizione del minore serve solo allo scopo di attestare chi è il genitore e va sempre utilizzato in combinato con un valido documento di identità individuale del minore.
Si precisa inoltre che qualora il documento del minore sia una carta d'identità non valida per l'espatrio e lo stesso sia accompagnato da uno solo dei genitori,è necessaria l'autorizzazione al viaggio, su carta libera, da parte del genitore non accompagnatore (all. 4), corredato da copia del documento di identità di quelst'ultimo.
Ciò fatte salve eventuali regole più restrittive previste dal vettore.
2. Minore di anni 14, volo internazionale
Il minore deve presentare un documento di identità individuale in corso di validità e valido per l'espatrio. Non è pertanto considerato tale il passaporto del genitore che rechi l‘iscrizione del minore.
È invece un valido documento di identità il certificato di nascita, corredato da fotografia del minore. Nel caso di volo internazionale deve anche essere valido per l'espatrio.
Il minore deve essere accompagnato da uno dei genitori o da persona maggiorenne delegata dal genitore mediante delega d'accompagno rilasciata dalla Questura.
Allo scopo di identificare il genitore, qualora le generalità dello stesso non siano indicate sul documento di identità del minore, ci si deve avvalere di un estratto
di nascita, o di uno stato di famiglia rilasciato dal Comune di residenza, o di passaporto del genitore recante l'iscrizione del minore, anche se privo di fotografia. Si faccia attenzione al fatto che il passaporto del genitore recante l'iscrizione del minore serve solo allo scopo di attestare chi è il genitore e va sempre utilizzato in combinato con un valido documento di identità individuale del minore.
Ciò fatte salve eventuali regole più restrittive previste dal vettore.
3. Maggiore di anni 14, volo nazionale
Il maggiore di anni 14 può viaggiare anche non accompagnato, purché dotato di documento di identità individuale in corso di validità.
Ciò fatte salve eventuali regole più restrittive previste dal vettore.
4. Maggiore di anni 14, volo internazionale
Il maggiore di anni 14 può viaggiare anche non accompagnato, purché dotato di documento di identità individuale in corso di validità e valido per l'espatrio.
Ciò fatte salve eventuali regole più restrittive previste dal vettore.
5. Minore di nazionalità diversa da quella italiana
Il minore di nazionalitÓ diversa da quella italiana deve essere sempre dotato di documento valido per l'espatrio, corredato dai necessari visti laddove richiesti.
Si ricorda che la carta d'identitÓ rilasciata ad un cittadino straniero non Ŕ un documento valido per l'espatrio.
Qualora lo straniero minore di anni 14 sia sprovvisto di qualcuno dei documenti richiesti dalla normativa italiana per l'accompagnamento, il personale SOGEAP non procede all'accettazione e indirizza lo stesso all'Ufficio di Polizia per i relativi accertamenti. Solo qualora gli stessi diano esito favorevole si pu˛ procedere all'accettazione.
6. MINORE DI ANNI 16, VOLO RYANAIR
Ryanair richiede che il passeggero minore di anni 16, ma superiore ad anni 14, debba essere accompagnato da un altro passeggero di età superiore ai 16 anni. In tal caso non è comunque necessaria la delega da parte del genitore.
7. Tutela o patria potestà esercitata da soggetti diversi dai genitori
Quanto riferito ai genitori nei paragrafi di cui sopra vale anche per i soggetti esercitanti la patria potestÓ sul minore qualora diversi dai genitori. In tal caso la documentazione dovrÓ essere corredata, in sostituzione di un documento attestante la paternitÓ o la maternitÓ, da uno attestante il titolo in forza del quale la tutela o la patria potestÓ viene esercitata.
Allegati
# Allegato 1
# Allegato 2
# Allegato 3
# Allegato 4